Skip to content

SCHNELLGESUNDABNEHMEN.INFO

Schnellgesundabnehmen.info

Git bash scarica


  1. riga di comando Strumenti bash (Git) non funziona - MacOS Sierra release candidate finale
  2. Uso avanzato di Git
  3. 3. Creare o clonare un repository
  4. riga di comando Strumenti bash (Git) non funziona - MacOS Sierra release candidate finale

Installazione di Git su tutti i sistemi operativi più diffusi: Linux, Una volta finito di scaricare il package lo si potrà decomprimere per poi. Solamente una piccola guida per iniziare con git. Niente di Scarica git for Linux la tua copia locale del repository è composta da tre "alberi" mantenuti da git. Git guida (in aggiornamento). Cos'è git? Git è un software di controllo versione distribuito utilizzabile da interfaccia a riga di comando, creato da Linus Torvalds. Per quanto riguarda Windows, effettueremo il download di un file eseguibile che Completato il processo d'installazione, lanciamo Git Bash. Scarica git per OSX,Windows o Linux git clone /percorso/del/repository ad esempio: $ git clone [email protected]:percorso/del/schnellgesundabnehmen.info

Nome: git bash scarica
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 57.21 Megabytes

Git bash scarica

Installare Docs Authoring Pack Install Docs Authoring Pack Importante Per apportare solo modifiche minime agli articoli, non è necessario completare i passaggi contenuti in questo articolo ed è possibile passare direttamente al flusso di lavoro le per modifiche rapide.

If you're making only minor changes to an article, you do not need to complete the steps in this article and can continue directly to the quick changes workflow.

I collaboratori principali sono invitati a completare questi passaggi, che consentono di usare il flusso di lavoro per modifiche di rilievo o di lunga durata. Installare gli strumenti client GitInstall Git client tools Installare la versione più recente degli strumenti client Git di Software Freedom Conservancy per la piattaforma in uso.

Install the latest version of Software Freedom Conservancy's Git client tools for your platform.

Inoltre, dovremo provvedere a configurare la funzione di autocompletamento.

riga di comando Strumenti bash (Git) non funziona - MacOS Sierra release candidate finale

Per questo motivo creiamo o modifichiamo se è già presente nella cartella dell'utente un nuovo file. Ripetiamo lo stesso procedimento per il file git-prompt. Settiamo poi alcune costanti per selezionare le informazioni che devono essere inserite nel prompt Tralasciamo per il momento la spiegazione dei valori delle variabili non avendo ancora trattato alcuni argomenti fondamentali di Git, una volta letti gli articoli futuri sarà più chiaro e semplice capirne il significato. In questo caso particolare abbiamo configurato il prompt in modo da occupare due linee.

Sulla prima visualizziamo le informazioni relative alla directory corrente, sulla seconda impartiamo i comandi come mostrato nella GIF sottostante.

Uso avanzato di Git

Una seconda alternativa consiste nell'installare Git attraverso Homebrew. Trovate le informazioni su come installare Homebrew sul sito ufficiale. In questo caso assicuratevi di aggiungere il percorso all'eseguibile di git nella variabile PATH.

È possibile procedere alla configurazione di Git su più livelli, ovvero per l'intero sistema, per il singolo utente o limitatamente a un solo progetto. Le configurazioni più specifiche sovrascrivono quelle più generiche, per cui, per esempio, possiamo avere delle configurazioni a livello utente che sono sostituite dalle specifiche configurazioni di un determinato progetto.

3. Creare o clonare un repository

Trascurando le configurazioni a livello di sistema che solitamente sono poco usate, volendo modificare quelle a livello utente, dovremo andare ad editare il file. Anche se è possibile modificare tali file con un editor di testo, è preferibile usare il comando che git mette a disposizione per cambiare la configurazione. Git userà queste informazioni all'interno del repository.

Quando infatti chiediamo a Git di salvare un'istantanea della cartella del nostro progetto, Git associerà a tale istantanea anche il nome e la mail della persona che ha effettuato l'operazione vedremo come fare già a partire dalla prossima lezione.

Per esempio, se cloniamo un repository da Github, possiamo vedere il nome, l'indirizzo e-mail e l'istante di tempo in cui una persona ha effettuato una certa modifica. Digitiamo quindi i seguenti comandi per salvare nel file di configurazione dell'utente corrente le informazioni necessarie.

Nel mio caso, verrà mostrato un risultato simile a quello riportato sotto. Supponendo di essere all'interno di tale directory, digitiamo il seguente comando.

Proviamo ora a sovrascrivere il valore dell'indirizzo e-mail soltanto per questo repository. In questo caso particolare avevamo lanciato i seguenti comandi per settare la proprietà core.

Esistono delle configurazioni più specifiche che per il momento trascuriamo, ma che potete trovare nella documentazione ufficiale di Git o digitando il comando git help config Il secondo comando serve invece per impostare l'editor di default usato da Git.

Infatti, eseguendo diversi comandi, git lancerà l'editor di testo predefinito che permetterà all'utente di inserire ulteriori informazioni necessarie per il comando specifico. Conclusioni Abbiamo illustrato come installare e configurare Git sui diversi sistemi operativi.

Abbiamo presentato alcune semplici configurazioni iniziali che sono sufficienti per iniziare a usare Git. Per ulteriori informazioni sulla configurazione, vi consiglio di leggere la documentazione ufficiale.

riga di comando Strumenti bash (Git) non funziona - MacOS Sierra release candidate finale

Puoi usare altri branch per lo sviluppo ed infine incorporarli 'merge' nel master branch una volta completati. Sfortunatamente, a volte questa procedura automatizzata non è possibile, ed in questo caso ci saranno dei conflitti.

Sei tu il responsabile che sistemerà questi conflitti manualmente modificando i file che git mostrerà. Questo è un concept già conosciuto, che esiste anche in SVN. Puoi creare un tag chiamato 1. Puoi ottenere l'id della commit tramite git log puoi anche utilizzare meno caratteri per l'id della commit, basta che sia unico.