Skip to content

SCHNELLGESUNDABNEHMEN.INFO

Schnellgesundabnehmen.info

Tubo di scarico della lavatrice nel water


  1. è possibile fare scaricare la lavatrice nel water?
  2. Come collegare la lavatrice | Ticino Allagamenti
  3. Le misure dello scarico lavatrice e del tubo dell’acqua

Se nel pozzetto passa l'acqua del wc allora fa parte della linea di Stai solo attento a tenere alto almeno 70 cm il tubo di scarico, se lo. volevo sapere se è possibile scaricare nel water, senza rischiare di allagare tutto. Puoi farlo tranquillamente, esistono tubi di scarico fatti apposta per il water, devi agganciarlo sulla ceramica, la seduta ed il Che ne pensi delle risposte? acque di scarico lavandini,cucine,lavastoviglie,lavatrici etc sono tutte Nelle acque chiare vanno esclusivamente gli scarichi dei pluviali. del collegamento tra tubi di scarico delle acque provenienti dai cessi con quelli. schnellgesundabnehmen.info › drain-hose-washing-machine-this-is-how-water. Lo scarico di solito è anche extra per la lavatrice incorporata nella stanza e adatto per i collegamenti dei tubi corrispondenti. Un collegamento di alimentazione.

Nome: tubo di scarico della lavatrice nel water
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 30.47 Megabytes

Tubo di scarico della lavatrice nel water

Casa Stile di vita Lavatrice per tubo di scarico - Ecco come viene scaricata l'acqua Lavatrice per tubo di scarico - Ecco come viene scaricata l'acqua Una lavatrice è inclusa in ogni apparecchio domestico è per lo più in possesso dei singoli inquilini.

Pertanto, anche questo deve essere messo in funzione da solo. Prerequisito per questo, tuttavia, sono le connessioni corrette nei tubi di ingresso e di uscita. Questi sono anche cruciali che l'acqua dolce è pura e l'acqua sporca si esaurisce. Pertanto, la giusta connessione è estremamente importante. Anche se le connessioni dirette non sono presenti o sono sfavorevoli nella stanza, ci sono possibilità di adattarle.

Sganciamo tutte le fascette partendo dal basso, una volta arrivati al punto di attacco della pompa dovremmo stendere lateralmente la lavatrice per riuscire a staccare il tubo e lavorare i modo confortevole.

Posizioniamo i cartoni sul pavimento e giriamo con molta attenzione la lavatrice stendendola lateralmente sul cartone per evitare graffi e possibili danni. A questo punto occorre estrarre il tubo dalla pompa di scarico facendo leva con la pinza a becco sulla molla di fissaggio.

Una volta sganciato rimuoviamo eventuali altre fascette presenti e procediamo all'estrazione.

Per installare in nostro nuovo tubo occorre riposizionare il supporto in gomma nella stessa posizione precedente e stendere il tubo lungo tutto il percorso a partire dalla pompa di scarico. Poi mi sembra giusto fare un elenco non tanto di vantaggi o svantaggi quanto di consigli o, ancora meglio, suggerimenti basati dall'esperienza nella progettazione e nella direzione lavori: il primo punto più che un consiglio è una regola generale: fate rispettare dall'installatore tassativamente tutte le prescrizioni della scheda tecnica d'installazione.

Potrebbe sembrare una cosa superflua ma fuggite da un installatore che vi dice che non serve vedere le schede tecniche ma il modo di realizzare il condotto di scarico non è ovvio, perchè in fin dei conti non si tratta di fare uno scarico tradizionale.

è possibile fare scaricare la lavatrice nel water?

Il tratto verticale del sanitrit deve essere fatto in tubazione di scarico che regge un minimo di pressione: quindi sarebbe ideale la tecnologia a tubi saldati. Il tubo di scarico orizzontale è meglio che venga portato direttamente alla colonna fecale, senza intercettare altri scarichi non sanitrit.

Comunque queste indicazioni sono tutte contenute nella scheda tecnica, appunto. Di sanitrit ce ne sono diversi tipi ma sono divisibili in due macro-categorie: quelli "tradizionali" che vanno dietro al vaso e rimangono a vista, e quelli che vanno ad incasso in una nicchia poco profonda circa 12cm e che quindi risultano a scomparsa totale. Ovviamente, questi ultimi sono i prediletti dai progettisti perché consentono di realizzare un bagno con un estetica identica a quella di un bagno tradizionale, ma comunque il fatto di avere il sanitrit dietro al vaso costringe a spostare il vaso in avanti e questo potrebbe essere limitativo in bagni di piccole dimensioni.

Il sanitrit da incasso non necessariamente deve stare dietro al wc, ma è bene che non ne stia molto distante. Se i due wc fossero scaricati contemporaneamente il sanitrit potrebbe andare in crisi non riuscendo a smaltire tutto il liquame in arrivo.

Ebbene, la questione è controversa. Alcuni modelli di sanitrit hanno una vera e propria presa d'aria, poiché nel momento in cui evacqua l'acqua contenuta nel vano del sanitrit, deve essere immessa aria all'interno del volume altrimenti si crea un vuoto che la piccola pompa non è in grado di gestire: quindi da qualche parte quest'aria deve entrare. Se siete comunque dell'idea di evitare il più possibile di dover installare un sanitrit, considerate che lo scarico che crea maggiori problemi generalmente è quello del wc, perché, se "naturale", deve avere un diametro molto elevato del tubo minimo sindacale 90mm, ma è considerato il diametro minimo per evitare ingorghi e problemi vari e deve avere minori gomiti "curve" possibili fino all'imbraga.

Dato che gli altri sanitari di un bagno hanno minori necessità di diametro anche 32mm ma è sempre meglio usare almeno il 40mm e diciamo minori problemi in caso di curve, potreste anche ipotizzare di realizzare un bagno, non molto distante dalla colonna, e quindi mettere sotto sanitrit il solo wc, mentre gli altri sanitari evacuarli mediante una rete tradizionale, magari sfruttando il più possibile tratti in parete. Tuttavia il fatto che anche gli altri sanitari scarichino nel sanitrit aiuta al "lavaggio" dell'apparecchio, ma almeno in caso di malfunzionamento del trituratore, il bagno sarebbe utilizzabile, ovviamente tranne il vaso.

Come collegare la lavatrice | Ticino Allagamenti

Anzi si potrebbe dire che un bagno con sanitrit ma anche senza sanitrit sarebbe bene impermeabilizzarlo tutto. Come si impermeabilizza un bagno?

Uno dei materiali che più si presta a questa applicazione secondo me è il Mapelastic della mapei o il nanoflex della Kerakoll, una sorta di malta a ridottissimo spessore che, una volta indurita, diventa una vera e propria pellicola impermeabile e, essendo di fatto una malta, è un buon sottofondo per la posa delle mattonelle.

Tuttavia non è un obbligo: come dicevo, dal sanitrit in condizioni d'uso normali non deve uscire una goccia d'acqua.

Il collegamento alla tazza del wc dovrà essere effettuato anche in questo caso prendendo bene le misure in maniera tale da far combaciare perfettamente l'uscita del sifone con il tubo. Sempre meglio fare alcune prove prima di sigillare il tutto, magari anche sedendo sulla tazza dondolando leggermente per verificare che sia posizionata nel modo giusto e non ci siano dislivelli da eliminare.

Le misure dello scarico lavatrice e del tubo dell’acqua

Se l'allineamento sarà corretto, è giunto il momento di praticare con un trapano i fori per fissare la tazza al pavimento e fermarla con dei bulloni. Se si vuole evitare di bucare le mattonelle del bagno, il wc potrà essere saldamente fissato anche con una buona colla specifica. Non rimane quindi che connettere il tubo dell'acqua dello sciacquone e, attorno alla base della tazza, sigillare il wc applicando del silicone preferibilmente trasparente e antimuffa con l'ausilio di guanti in lattice.