Skip to content

SCHNELLGESUNDABNEHMEN.INFO

Schnellgesundabnehmen.info

730 precompilato da scarica


  1. 730 precompilato 2019 online: novità, scadenze, rimborsi e pagamenti Irpef
  2. Come generare il documento XML per Precompilato partendo da un file excel
  3. Come modificare il 730 precompilato dal sito dell’Agenzia delle Entrate

da quando? Accesso online dal 5 maggio: Prima di spiegare le modalità con cui poter scaricare il nuovo A partire dal 5 maggio, l'Agenzia delle entrate mette a disposizione dei lavoratori dipendenti e dei pensionati il modello precompilato sul sito internet. Richiesta Precompilato - Software di compilazione. Scarica il software. Versione software: del 04/05/ Indipendentemente dal sistema operativo. Come scaricare il Modello / precompilato tramite PIN INPS visualizzata e scaricata anche dal sito INPS, oltre che da quello delle. Utilizzando il servizio online INPS è possibile accedere al precompilato sul sito dell'Agenzia delle Entrate. A chi è rivolto+. Per informazioni sui soggetti.

Nome: 730 precompilato da scarica
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 34.31 MB

Con il precompilato , ossia nella dichiarazione precompilata, il contribuente che ne usufruirà troverà inserite anche: i premi per assicurazioni aventi per oggetto il rischio di eventi calamitosi; le spese relative ad interventi di sistemazione a verde degli immobili bonus verde su parti comuni condominiali. Inoltre, nel precompilato, sono presenti anche gli oneri detraibili sostenuti dal contribuente e riconosciuti dal sostituto, riportati nella Certificazione Unica, ed anche quelli ricavati dalla dichiarazione dello scorso anno che danno diritto a una detrazione da ripartire in più rate annuali come ad esempio, le spese per ristrutturazioni edilizie o risparmio energetico.

Infatti, inizialmente era possibile solo modificare in modo assistito le sezioni I e II del quadro E. Cosa è la compilazione assistita del precompilato? Ricordiamo che fino allo scorso anno era possibile modificare con la compilazione assistita solamente le sezioni I e II del quadro E.

I dati aggiunti o rettificati sono poi inseriti in via automatica nel quadro E della dichiarazione dei redditi. Tale modalità, partendo dalle spese presenti nel foglio informativo già predisposto, dà la possibilità di inserire nuovi documenti di spesa o anche di modificare, integrare o cancellare i dati delle spese già precompilate.

Con tale modalità ognuno è libero di accedere al proprio precompilato, controllarlo, integrarlo o correggerlo ed infine inviarlo.

730 precompilato 2019 online: novità, scadenze, rimborsi e pagamenti Irpef

L'esito della liquidazione non è disponibile se manca un elemento essenziale, quale, ad esempio, la destinazione d'uso di un immobile. Il ri-sultato finale della dichiarazione sarà disponibile dopo l'integrazione del modello ; il modello con il dettaglio dei risultati della liquidazione.

In questo caso deve consegnare al sostituto o all'intermediario un'apposita delega per l'accesso al precompilato. I termini che scadono di sabato o in un giorno festivo sono prorogati al primo giorno feriale successivo.

Come si presenta Presentazione diretta Se il contribuente intende presentare il precompilato direttamente tramite il sito internet dell'Agenzia delle entrate deve: indicare i dati del sostituto d'imposta che effettuerà il conguaglio; compilare la scheda per la scelta della destinazione dell'8, del 5 e del 2 per mille dell'Irpef, anche se non esprime alcuna scelta; verificare con attenzione che i dati presenti nel precompilato siano corretti e completi.

Se, invece, alcuni dati del precompilato risultano non corretti o incompleti, il contribuente è tenuto a modificare o integrare il modello , ad esempio per aggiungere un reddito non presente.

Come generare il documento XML per Precompilato partendo da un file excel

In questi casi vengono elaborati e messi a disposizione del contribuente un nuovo modello e un nuovo modello con i risultati della liquidazione effettuata in seguito alle modifiche operate dal contribuente. A seguito della trasmissione della dichiarazione, nella stessa sezione del sito internet viene messa a disposizione del contribuente la ricevuta di avvenuta presentazione.

Se, dopo aver effettuato l'invio del precompilato, il contribuente si accorge di aver commesso degli errori, le rettifiche devono essere effettuate con le modalità descritte nel paragrafo "Rettifica del modello ". Il contribuente deve consegnare al sostituto d'imposta, al Caf o al professionista un'apposita delega per l'accesso al proprio modello precompilato.

Presentazione al sostituto d'imposta Chi presenta la dichiarazione al proprio sostituto d'imposta deve consegnare, oltre alla delega per l'accesso al modello precompilato, il modello , in busta chiusa. Il modello riporta la scelta per destinare l'8, il 5 e il 2 per mille dell'Irpef.

Il contribuente deve consegnare la scheda anche se non esprime alcuna scelta, indicando il codice fiscale e i dati anagrafici. In caso di dichiarazione in forma congiunta le schede per destinare l'8, il 5 e il 2 per mille dell'Irpef sono inserite dai coniugi in due distinte buste.

Vi ricordiamo che per ricevere le comunicazioni dall'Agenzia delle Entrate è necessario essere in possesso di una e-mail certificata. Oltre alla delega è necessario anche il documento di identità del contribuente.

Come modificare il 730 precompilato dal sito dell’Agenzia delle Entrate

Per la modifica del modello precompilato bisognerà attendere il 2 maggio Basterà accedere al portale Fisconline e accedere dunque alla propria area riservata. Poi basterà accedere alla sezione ''la mia scrivania'' ed infine alla sezione ''la tua dichiarazione unico''.

A questo punto sarà possibile inserire tutti i dati mancanti o modificare quelli eventualmente non corretti che si trovano all'interno del modello precompilato. Sul sito dell'agenzia delle entrate sono presenti comunque tutte le info utili per la compilazione. Le informazioni sono consultabili al sito: infoprecompilata.

Vi ricordiamo che le novità per il modello cambiano di anno in anno.