Skip to content

SCHNELLGESUNDABNEHMEN.INFO

Schnellgesundabnehmen.info

Parrucca 730 scarica


  1. Detrazione per trapianto di capelli no, per acquisto parrucca si
  2. Modello 730: le spese da scaricare che riducono le tasse
  3. Spese sanitarie nel 730, ecco i prodotti detraibili e quelli che restano fuori

Detraibilità parrucca per i malati oncologici con alopecia da trattamento . Si può scaricare il modulo di richiesta del rimborso a questo link. 14 Mag - Con la compilazione del modello / è possibile l' acquisto di una parrucca è detraibile se volta a sopperire un danno. Chi fa una chemioterapia può detrarre le spese per l'acquisto della parrucca al momento della dichiarazione dei redditi: scopri come fare. Le parrucche dopo trattamenti chemioterapici sono detraibili e necessitano di importo andrà nella dichiarazione del prossimo anno (modello /). Ma i medicinali non sono l'unica spesa sanitaria che consente sconti nel La circolare n. 7 dell'agenzia delle Entrate ricorda, infatti, che la.

Nome: parrucca 730 scarica
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 25.42 Megabytes

Parrucca 730 scarica

Vendita calda micro parrucca treccia con capelli del bambino nero parrucca anteriore in pizzo sintetico resistente al calore in fibra di treccia scatola intrecciata parrucca per le donne nere in vendita.

Negozio i prezzi più bassi sul app! Sconto capelli intrecciati dei capelli del bambino Ordinare Filtro. Accedi or Iscriviti Gratis.

Ma con Diana naturalmente. Basterà il ritorno di Champeau, vecchio amico ed eterno innamorato di Diana, a liberare Enrico dall'ex suocera? Per l'occasione abbiamo organizzato una cena con un intrattenimento musicale e una simpatica riffa.

Come ogni anno nel mese di marzo, il comitato di Milano di Andos onlus in collaborazione con i più prestigiosi ospedali della città di Milano e dell'hinterland, ha dato la possibilità ad un numero sempre crescente di donne di sottoporsi gratuitamente ad una prima visita senologica.

Il comitato di Milano dell'A. Il 17 dicembre alle ore Toggle navigation. Estetica Oncologica Potete prendere nota dei numeri da contattare che sono riportati nella locandia allegata.

Partecipate numerose e passate parola! Queste le prossime date per il 19 febbraio - 19 marzo - 16 aprile - 14 maggio 18 giugno Vi aspettiamo presso la sede di Via Peschiera 1 a Milano dalle ore 11 alle ore 13!

Detrazione per trapianto di capelli no, per acquisto parrucca si

Vi aspettiamo alla prossima cena prima dell'estate! Ottobre rosa, visite gratuite di prevenzione senologica Il questionario è redatto in forma anonima.

Prime visite senologiche gratuite - XI edizione Torneo benefico di Burraco Un Demonio di Suocera Cena di Primavera La casella è accanto il rigo E2 — Spese sanitarie patologie esenti per familiari non a carico.

La scelta di optare per la rateizzazione delle spese sanitarie, nel caso in cui esse siano di ammontare rilevante come gli oltre Nella colonna 1 indicare il numero della rata di cui si intende fruire. In particolare se nelle precedenti dichiarazioni è stato utilizzato il mod. Se in più di una delle precedenti dichiarazioni è stata scelta la rateizzazione, è necessario compilare più righi E6 utilizzando distinti modelli.

Uno specifico rigo del modello è dedicato alle spese sostenute da e per persone disabili. Tali spese sono una ulteriore agevolazione fiscale, fruibile tramite il , e sempre nel quadro E — Oneri e Spese, specificamente prevista per le persone disabili. Le spese sanitarie detraibili del quadro E del modello Tutte le informazioni sulla compilazione del modello nella parte relativa alle detrazioni fiscali per spese mediche e sanitarie detraibili.

Fisco Modello job news 10 giugno di Antonio Barbato. Detrazione spese sanitarie: la normativa nel TUIR. Le spese sanitarie nel precompilato.

Spese mediche: quanto è possibile "scaricare"? A chi spetta la detrazione per spese sanitarie. Spese mediche generiche e acquisto di farmaci. Lo scontrino parlante in caso di acquisto di farmaci. Prestazioni mediche specialistiche detraibili. Spese per fisioterapia e dietista detraibili. Detrazione spese di crioconservazione e conservazione cellule staminali. Elenco dispositivi medici. Detrazione spese degenza, ricovero e parto. Altre spese mediche con detrazione al 19 per cento.

Prestazioni e interventi chirurgici detraibili. Spese sanitarie non detraibili: elenco. Spese sanitarie patologie esenti. Spese sanitarie per familiari non a carico affetti da patologie esenti.

Modello 730: le spese da scaricare che riducono le tasse

Come compilare i righi E1 - E2 del Rigo E6 - Spese sanitarie rateizzate in precedenza. Rigo E3 spese sanitarie per persone disabili. Antonio Barbato. Modello Aggiungi un commento! Spese funebri detraibili nel , precompilato e nel modello Redditi.

Spese veterinarie nel con la detrazione si recuperano fino a 49 euro. Spese badanti detraibili col recuperabili fino a euro. Spese di istruzione e universitarie detraibili nel Esperto di diritto del lavoro e previdenza. Autore di numerose pubblicazioni in materia di lavoristica, previdenziale e fiscale. Oggi contributore nell'area Lavoro di Fanpage. Mail abarbato fanpage. Contratto Farmacie private: livelli e mansioni, come orientarsi 1.

Le spese mediche sono fra le voci di spesa più comuni che possono essere indicate nella dichiarazione dei redditi. Ai fini della detrazione di tali prodotti è necessario esibire la seguente documentazione:.

Sono le prestazioni rese da medici generici. Per le prestazioni sanitarie eseguite presso una struttura medica, è necessario che in fattura sia indicato il nome del medico che ha eseguito la prestazione o, in alternativa, il nome del direttore sanitario della struttura a cui spetta la responsabilità tecnica delle prestazioni eseguite.

È quindi necessario che la spesa sanitaria sostenuta sia idoneamente documentata e sia descritta la prestazione eseguita:. Deve essere tradotta in italiano dal contribuente la documentazione in sloveno per i residenti in Friuli Venezia Giulia appartenenti alla minoranza slovena. In base alla normativa attuale sono veramente residuali i casi per cui è ancora necessario conservare la prescrizione medica.

Accedi al tuo account. Password dimenticata? Privacy, note legali e cookies. Recupero della password. Gli adattamenti al veicolo, sia se riferiti al sistema di guida sia se riferiti alla struttura della carrozzeria o alla sistemazione interna dei veicoli, devono sempre risultare dalla carta di circolazione a seguito di collaudo effettuato presso gli uffici della Motorizzazione Civile e dei Trasporti in Concessione.

Per i soggetti con ridotte o impedite capacità motorie permanenti, titolari di patente speciale, la detrazione spetta sempreché il veicolo sia adattato al sistema di guida o anche alla carrozzeria e alla sistemazione interna del veicolo, per consentire al disabile di guidare. La detrazione spetta anche per le spese sostenute per le riparazioni degli adattamenti compresi i pezzi di ricambio necessari alle stesse realizzati sulle autovetture delle persone con disabilità.

Dette spese, che concorrono insieme al costo di acquisto del veicolo al raggiungimento del limite massimo di spesa La situazione di handicap grave art.

La persona in possesso della certificazione di handicap grave art. Tale certificazione, infatti, ancorché rilasciata da una commissione medica pubblica non consente di riscontrare la presenza della specifica disabilità richiesta dalla normativa fiscale Circolare Le persone affette da sindrome di Down rientrano nella categoria dei portatori di handicap psichico o mentale. Ai fini delle agevolazioni per tali soggetti è ritenuta ugualmente valida la certificazione rilasciata dal proprio medico di base.

Si considerano non vedenti ai fini delle agevolazioni in argomento le persone colpite da cecità assoluta, parziale, o che hanno un residuo visivo non superiore a un decimo ad entrambi gli occhi con eventuale correzione.

Gli articoli 2, 3 e 4 della legge n. Per effetto di tale disposizione, i nuovi certificati rilasciati dalle commissioni mediche integrate, oltre ad accertare lo stato di invalidità civile, cecità, sordità, handicap e disabilità del soggetto, devono stabilire anche se sono soddisfatti:.

I medesimi certificati, in ragione del tipo di disabilità riscontrata, riportano, pertanto, che il soggetto è:. Il certificato rilasciato al disabile è fornito dalle commissioni mediche in due distinte versioni. Circolare INPS n. La detrazione spetta sul costo di acquisto del veicolo nuovo o usato e sulle spese di riparazione imputabili a manutenzione straordinaria; sono quindi escluse quelle di ordinaria manutenzione quali il premio assicurativo, il carburante, il lubrificante, i pneumatici e le spese in genere riconducibili alla normale manutenzione del veicolo Risoluzione La detrazione pari al 19 per cento è determinata su un limite di spesa di euro Concorrono al raggiungimento del limite di spesa di euro È possibile riottenere il beneficio, per acquisti effettuati entro il quadriennio, solo se il primo veicolo agevolato risulti cancellato dal Pubblico Registro Automobilistico PRA per demolizione, in data antecedente al secondo acquisto.

Il veicolo acquistato deve essere destinato, in via esclusiva o prevalente, a beneficio della persona con disabilità. La disposizione non si applica quando il disabile, a seguito di mutate necessità legate alla propria disabilità, cede il veicolo per acquistarne un altro sul quale realizzare nuovi e diversi adattamenti.

Autocertificazione che attesti che nel quadriennio anteriore alla data di acquisto non è stato acquistato un veicolo agevolato. Per i non vedenti e sordi certificato che attesti la loro condizione, rilasciato da una Commissione medica pubblica. Spetta anche una detrazione forfetaria di euro ,46 delle spese sostenute per il mantenimento del cane guida art.

I non vedenti sono le persone colpite da cecità assoluta, parziale, o che hanno un residuo visivo non superiore a un decimo ad entrambi gli occhi con eventuale correzione. Certificato di invalidità che attesti la condizione di non vedente rilasciato da una Commissione medica pubblica. La documentazione deve essere comunque conservata a corredo della dichiarazione in cui è esposta la rata. Nel caso in cui il contribuente negli anni precedenti non si sia rivolto al medesimo CAF o soggetto abilitato occorrerà verificare tutta la documentazione necessaria per il riconoscimento della detrazione e la dichiarazione precedente in cui è evidenziata la scelta di rateizzare Rateizzazione spese sanitarie Rigo E6.

I contribuenti che nelle precedenti dichiarazioni dei redditi, avendo sostenuto spese sanitarie per un importo superiore a euro La detrazione spetta con differenti limiti e condizioni a seconda della finalità del mutuo contratto dal contribuente. In linea generale, la detrazione spetta con riferimento agli interessi passivi e oneri accessori pagati nel corso del , a prescindere dalla scadenza della rata criterio di cassa.

Spese sanitarie nel 730, ecco i prodotti detraibili e quelli che restano fuori

In tali casi il contribuente è tenuto a conservare la documentazione attestante data e importo del deposito e la fattura emessa dal notaio Circolare Non danno diritto alla detrazione gli interessi pagati Circolare La detrazione spetta con limiti diversi a seconda della finalità per cui è stato contratto il mutuo e, talvolta, del periodo di sottoscrizione del medesimo.

È necessario verificare sempre gli intestatari direttamente dal contratto di mutuo in quanto, a volte, nelle ricevute rilasciate dagli istituti di credito, non sono sempre riportati tutti gli intestatari.

Condizioni e limiti diversi sono previsti a seconda della data di stipula del mutuo, in particolare:. Circolare 3. Per abitazione principale si intende quella nella quale il contribuente o i suoi familiari dimorano abitualmente. La detrazione spetta su un importo massimo di euro 4. Per i contratti di mutuo stipulati anteriormente al , la detrazione è calcolata su un importo massimo di euro 4.

In particolare, il comma 4 di tale articolo ha previsto il mantenimento dei benefici fiscali nel caso di surroga nel rapporto di mutuo per volontà dello stesso debitore. Specularmente, entrambi i coniugi possono fruire della detrazione sugli interessi passivi se il contratto di mutuo intestato dapprima ad un solo coniuge è sostituito con un mutuo intestato ad entrambi. La detrazione compete esclusivamente per gli interessi riferibili alla residua quota di capitale del precedente mutuo e nel limite complessivo di euro 4.

Le parti contraenti si considerano invariate anche nel caso in cui la rinegoziazione avviene, anziché con il contraente originario, tra la banca e colui che nel frattempo è subentrato nel rapporto di mutuo a seguito di accollo.

Per determinare la percentuale X sulla quale è possibile fruire della detrazione sugli interessi passivi in caso di estinzione e rinegoziazione è possibile adottare la seguente formula:.

In questi casi, per data di stipulazione del contratto di mutuo deve intendersi quella di stipulazione del contratto di accollo del mutuo Circolare Tale documentazione è costituita:.

Qualora un soggetto si trovi nella condizione di potersi avvalere contemporaneamente della detrazione in riferimento ad un primo immobile acquistato con mutuo ed adibito ad abitazione principale e ad un secondo immobile acquistato con mutuo ma locato e da destinare ad abitazione principale, lo stesso potrà applicare la detrazione per uno solo degli immobili. Atto di intimazione di licenza o di sfratto per finita locazione notificato entro 3 mesi dalla data di acquisto.

È possibile fruire della detrazione sia nel caso di accollo precedente al che di rinegoziazione del contratto di mutuo. La detrazione spetta per gli interessi passivi, e relativi oneri accessori, nonché per le quote di rivalutazione dipendenti da clausole di indicizzazione, derivanti da mutui anche non ipotecari, stipulati nel per effettuare interventi di manutenzione, restauro e ristrutturazione degli edifici.

Non sono ammessi altri tipi di finanziamento come, ad esempio, aperture di credito o cambiali ipotecarie. La detrazione, calcolata su un importo massimo di euro 2.

Se il contratto di mutuo è stipulato da un condominio, la detrazione spetta a ciascun condomino in ragione dei millesimi di proprietà. Il diritto alla detrazione spetta a condizione che il contratto di mutuo sia stato stipulato con lo specifico scopo di finanziare i predetti interventi di recupero edilizio che possono riguardare qualsiasi tipo di immobile abitazione principale, altro tipo di abitazione, box, cantine, uffici, negozi, ecc.

La detrazione non spetta più nel caso in cui un mutuo contratto nel per interventi di recupero edilizio sia stato successivamente rinegoziato Circolare Fatture relative ai lavori eseguiti al fine di rapportare gli interessi alle spese effettivamente sostenute.

La detrazione è calcolata su un importo massimo di euro 2. In caso di contitolarità del contratto di mutuo o di più contratti di mutuo, il limite di euro 2. In carenza di tale indicazione, la detrazione spetta se il contribuente è in possesso di analoga dichiarazione sottoscritta dal responsabile del competente ufficio comunale. La detrazione spetta anche in caso di interventi effettuati su un immobile acquistato allo stato grezzo, ossia non ancora ultimato Risoluzione 9.

La detrazione degli interessi passivi spetta anche per la costruzione e la ristrutturazione edilizia di un fabbricato rurale da adibire ad abitazione principale del coltivatore diretto Circolare La detrazione spetta anche per gli interessi passivi corrisposti da soggetti appartenenti al personale in servizio permanente delle Forze armate e Forze di polizia ad ordinamento militare, nonché a quello dipendente delle Forze di polizia ad ordinamento civile, in riferimento ai mutui ipotecari per la costruzione di un immobile costituente unica abitazione di proprietà, prescindendo dal requisito della dimora abituale.

Più in particolare, nel rispetto delle altre condizioni:. Per poter fruire della detrazione in esame, i mutui ed i prestiti agrari devono essere stati pagati a soggetti residenti nel territorio dello Stato o di uno Stato membro della Comunità europea ovvero a stabili organizzazioni nel territorio dello Stato di soggetti non residenti.

A tal fine, sono rilevanti anche i redditi dei terreni derivanti da partecipazioni in società di persone e assimilate. Diversamente, gli altri redditi derivanti dai terreni, quali le plusvalenze da cessione a titolo oneroso ed il corrispettivo per la concessione in affitto per uso non agricolo, non risultano invece rilevanti ai fini della detraibilità degli interessi passivi.

Sono detraibili nella misura del 19 per cento le spese di istruzione non universitaria. Le spese per la frequenza dei nuovi corsi di formazione istituiti ai sensi del citato DPR n. Tra le spese ammesse alla detrazione rientrano, in quanto connesse alla frequenza scolastica, le tasse a titolo di iscrizione e di frequenza e i contributi obbligatori. Vi rientrano, inoltre, in quanto connesse alla frequenza scolastica, i contributi volontari e le erogazioni liberali deliberati dagli istituti scolastici o dai loro organi e sostenuti per la frequenza scolastica.

Tale incumulabilità va riferita al singolo alunno. Non possono essere indicate le spese sostenute nel che nello stesso anno sono state rimborsate dal datore di lavoro in sostituzione delle retribuzioni premiali e indicate nella CU punti da a con il codice La detrazione spetta comunque sulla parte di spesa non rimborsata.

Per la frequenza di corsi di specializzazione in psicoterapia post universitaria la detrazione spetta se gli stessi sono effettuati presso centri accreditati presso il MIUR;. Ai sensi del D. Devono, quindi, ritenersi superati i chiarimenti resi con Circolare Non sono, invece, detraibili le spese di iscrizione presso istituti musicali privati Circolare I medesimi limiti si applicano anche per le spese sostenute per la frequenza di corsi di perfezionamento anche se non espressamente menzionati nel citato decreto ministeriale.

In calce al paragrafo sono riportate le tabelle dei raggruppamenti dei corsi di studio per area disciplinare nonché della ripartizione delle regioni per area geografica. Peraltro, a seguito delle modifiche intervenute con la legge n. Conseguentemente, non è più necessario fare un confronto con corsi analoghi, per durata e struttura di insegnamento, erogate da università statali. Il limite individuato dal decreto del MIUR include anche la spesa sostenuta per il test di ammissione.

Nel caso di sostenimento di più prove di ammissione in università non statali situate in aree geografiche diverse o di sostenimento di più prove di ammissione per corsi di laurea in università non statali appartenenti a diverse aree tematiche, occorre distinguere a seconda che lo studente proceda o meno ad iscriversi ad una delle facoltà o corso per cui ha sostenuto il test.

In caso di iscrizione, occorrerà far rientrare le spese sostenute per i test di ammissione nel limite proprio del corso a cui lo studente si andrà ad iscrivere. Nel caso invece in cui lo studente abbia sostenuto più test di ammissione ad università non statali senza, tuttavia, iscriversi ad alcun corso, ai fini della detraibilità deve fare riferimento al limite di spesa più elevato tra quelli stabiliti per i corsi e per le facoltà per le quali ha svolto il test.

Si considerano spese funebri non solo quelle per le onoranze, anche quelle connesse al trasporto e alla sepoltura. La detrazione compete nel limite massimo di spesa di euro 1. Nel predetto limite di reddito deve essere computato il reddito dei fabbricati assoggettato alla cedolare secca sulle locazioni.

Sono considerati non autosufficienti nel compimento degli atti della vita quotidiana i soggetti che necessitano di sorveglianza continuativa o che non sono in grado di svolgere almeno una delle seguenti attività:. La detrazione spetta anche in relazione a spese che siano state sostenute per i familiari, anche non fiscalmente a carico.

Se più soggetti hanno sostenuto spese per assistenza riferite allo stesso familiare, tale limite deve essere ripartito tra coloro che hanno sostenuto la spesa. Certificazione medica attestante lo stato di non autosufficienza o autocertificazione attestante il possesso della certificazione medica. La detrazione spetta, nella misura del 19 per cento, per le spese sostenute per la pratica sportiva dilettantistica dei ragazzi di età compresa tra i cinque e i diciotto anni.

Detto importo deve essere inteso quale limite massimo riferito alla spesa complessivamente sostenuta da entrambi i genitori per lo svolgimento della pratica sportiva dei figli Risoluzione del Per palestre, piscine, altre attrezzature ed impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica si intendono gli impianti, comunque, organizzati:. La spesa deve essere documentata attraverso bollettino bancario o postale, fattura, ricevuta o quietanza di pagamento. La ricevuta deve riportare tali indicazioni anche nel caso in cui il comune stipuli, con associazioni sportive, palestre o piscine, convenzioni per la frequenza di corsi di nuoto, ginnastica ecc..

In particolare:. La detrazione si applica su un importo non superiore a euro 1. La detrazione per canoni di locazione nonché per quelli relativi ai contratti di ospitalità e agli atti di assegnazione in godimento spetta anche agli iscritti:.

Devono, pertanto, intendersi superati i chiarimenti forniti con Circolare La detrazione è calcolata su un ammontare massimo dei canoni pagati in ciascun periodo di imposta pari a euro 2. Le spese sostenute per il contratto di ospitalità sono ammesse in detrazione, nei limiti indicati dalla norma, anche se il servizio include, senza prevedere per esse uno specifico corrispettivo, prestazioni come la pulizia della camera e i pasti.

Nel caso in cui il contratto di locazione sia cointestato a più soggetti, il canone è attribuito pro quota a ciascun intestatario del contratto a prescindere dal fatto che i conduttori abbiano o meno i requisiti per beneficiare della detrazione. Sono ammessi in detrazione i canoni corrisposti da studenti che frequentano università italiane in dipendenza di:.

Sono detraibili, quindi, anche i canoni corrisposti in relazione a contratti a uso transitorio o quelli relativi a un posto letto singolo redatti in conformità alla legge senza che sia necessaria la stipula di un contratto specifico per studenti;.

In particolare, occorre fare riferimento alla distanza chilometrica più breve calcolata in riferimento ad una qualsiasi delle vie di comunicazione esistenti, ad esempio, ferroviaria o stradale. Circolare 4. La detrazione del canone è subordinata alla sola stipula o al rinnovo di contratti di locazione e di ospitalità ovvero di atti di assegnazione in godimento senza altra indicazione. In assenza di tale previsione, poiché la norma non è suscettibile di interpretazione estensiva, la detrazione in argomento non è fruibile per i contratti di sublocazione Circolare La detrazione non spetta per le erogazioni effettuate in contanti.

La detrazione è calcolata su un importo non superiore a euro 1. La detrazione spetta al socio con riferimento esclusivamente al contributo versato per la propria posizione e per le prestazioni eventualmente erogate dalla società di mutuo soccorso e non anche per la quota di adesione alla società.

Il contribuente che fruisce della deduzione prevista dal comma 1 del citato art. Le erogazioni liberali a favore di associazioni di promozione sociale, aventi i requisiti di legge ma non iscritte nel citato registro nazionale, possono essere portate solo in detrazione.

La detrazione è calcolata su un importo non superiore a euro 2. La detrazione è calcolata su un importo non superiore al 30 per cento del reddito complessivo calcolato tenendo conto anche del reddito dei fabbricati assoggettato a cedolare secca.

La detrazione spetta ai soggetti obbligati alla manutenzione, protezione o restauro delle cose vincolate ai sensi del DLGS n. La riduzione della detrazione al 50 per cento è da intendersi riferita esclusivamente alla parte di spesa per la quale il contribuente, contemporaneamente, fruisce anche della detrazione per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio di cui al citato art.

Pertanto, le spese per le quali non spetta tale ultima detrazione — in quanto eccedenti i limiti ivi previsti — possono essere interamente ammesse alla detrazione del 19 per cento. La detrazione spetta anche per le erogazioni liberali effettuate nei confronti delle parrocchie al fine di sostenere lavori di restauro e risanamento conservativo di chiese e relative pertinenze a condizione che tali interventi vengano eseguiti su beni culturali tutelati ai sensi del citato DLGS n.

La detrazione non spetta per le erogazioni liberali effettuate per sostenere le opere di restauro e conservazione della casa colonica parrocchiale. La detrazione non spetta con riferimento alle erogazioni in favore dei soggetti sopra descritti se svolgono altre attività, anche se collaterali Circolare La detrazione è calcolata su un importo massimo corrispondente al 2 per cento del reddito complessivo dichiarato nel quale rientra anche quello dei fabbricati soggetto a cedolare secca.

Per le erogazioni liberali in denaro versate a favore degli enti di prioritario interesse nazionale operanti nel settore musicale, per i quali è prevista la trasformazione in fondazioni di diritto privato ai sensi del DLGS n.

In questo caso, per fruire della detrazione, il contribuente deve impegnarsi con atto scritto a versare una somma costante per i tre periodi di imposta successivi alla pubblicazione del decreto di approvazione della delibera di trasformazione in fondazione. La detrazione spetta per le spese relative alle prestazioni professionali del medico veterinario Circolare In analogia con quanto previsto dalla legge n.

In particolare, la qualità di farmaco deve essere attestata dal codice di autorizzazione in commercio del farmaco stesso Risoluzione Si precisa che in Italia non è consentita la vendita on line di farmaci che richiedono la prescrizione medica.

In analogia a quanto detto per gli integratori alimentari umani Risoluzione Il suddetto limite di spesa è riferito alle spese veterinarie complessivamente sostenute dal soggetto che intende usufruire della detrazione, indipendentemente dal numero di animali posseduti Circolare La detrazione non spetta per i servizi resi ai soggetti affetti da sordità di natura esclusivamente psichica o dipendente da causa di guerra, di lavoro o di servizio.

Per fruire della detrazione i soggetti interessati devono essere in possesso delle certificazioni fiscali rilasciate dai fornitori dei servizi di interpretariato.

Sono esclusi dal divieto coloro che hanno effettuato donazioni di importo non superiore a euro 2. Qualora il documento di spesa sia intestato al bimbo, o ad uno solo dei genitori, è comunque possibile specificare, tramite annotazione sullo stesso, le percentuali di spesa imputabili a ciascuno dei genitori.

La detrazione spetta anche con riferimento ai premi relativi ad una polizza vita collettiva, tipico prodotto del mondo del lavoro dipendente, stipulata da società o da organizzazioni sindacali di imprenditori o lavoratori dipendenti in nome e per conto del lavoratore dipendente sottoscrittore assicurato , relativamente alla quota di premio riferita alla singola posizione individuale Circolare I lavoratori dipendenti interessati dalle garanzie in discorso, ai fini del calcolo del limite di detraibilità, devono tener conto anche dei premi relativi ad altre assicurazioni detraibili assicurazione sulla vita e per malattia in relazione ai quali compete il beneficio della detrazione Risoluzione