Skip to content

SCHNELLGESUNDABNEHMEN.INFO

Schnellgesundabnehmen.info

Scaricare video dalla cache di chrome


  1. Cancellare Cache e File Temporanei su Windows 10/8/7 | SoftStore – Sito Ufficiale
  2. Flash Video Downloader
  3. SocialCitizens
  4. Vedere i file nella cache di Explorer Firefox e Chrome

Stai cercando un modo per salvare foto e immagini dalla cache del Come salvare video e immagini dalla cache di Mozilla Firefox, Chrome e. Vedere immagini e video nella cache di Chrome, Firefox e Internet Explorer e video dalla cache dei browser Internet Explorer, Opera, Chrome e Firefox. Dopo aver scaricato VideoCacheView in versione zip, estrarre. VideoCacheView permette di visualizzare i file video della cache dei vostri browser come Internet Explorer, Mozilla Firefox, Chrome. o minuti, dipende dalla dimensione della cache, per visualizzare l'elenco dei file. Prova queste soluzioni per visualizzare o recuperare immagini, video, script o altri Google Chrome crea una cache sul tuo computer che scarica e memorizza Puoi visualizzare o estrarre direttamente i file dalla cache di Google Chrome. Visualizzare immagini, video, foto, e ogni altro contenuto della cache dei browser . è di utilizzare un piccolo tool gratuito e portable sviluppato dalla Nirsoft. Chrome Cache View per visualizzare le cache di Google Chrome;; IE Cache Scaricato il tool adatto per il browser in uso, sarà sufficiente aprire il.

Nome: scaricare video dalla cache di chrome
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 56.40 MB

Scaricare video dalla cache di chrome

MozillaCacheView , è una piccola utility che non necessita di installazione ed al suo avvio mostra il contenuto della cache di Mozilla Firefox, comprese pagine HTML, script, file audio, immagini e video. Per ogni file di cache, viene visualizzata la seguente informazione:. Dal menu Option , devi filtrare le tipologie di file e visualizzare solo quelle che ti interessano. Se invece vuoi intervenire manualmente e vedere la cache del tuo browser senza lanciare nessun software o utility puoi agire in questo modo:.

Per Mozilla Firefox : digita nella barra degli indirizzi about:cache , poi premi sul link List Cache Entries per ottenere una schermata con i link dei file depositati nella cache del browser.

Come vedere in modo facile e veloce le immagini e i video salvati automaticamente nella cache dei browser Internet Explorer, Firefox e Chrome. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy.

Come vedere in modo facile e veloce le immagini e i video salvati automaticamente nella cache dei browser Internet Explorer, Firefox e Chrome Quando si naviga su internet, il browser salva sul computer, in una cartella nascosta che rappresenta la cache del browser, immagini, video ed altri elementi dei siti web.

Tali elementi possono essere tante cose: codici javascript, html, cookie, video ed immagini o foto. La cache serve a rendere più veloce il caricamento dei siti internet in modo che, la seconda volta che si apre la stessa pagina web, non è necessario che gli elementi debbano essere scaricati nuovamente.

Per aprire un video di prova in una nuova pagina, fare clic qui. Se si apre Internet Explorer 9 per la prima volta, in fondo allo schermo viene visualizzata una piccola finestra popup per l'attivazione del plugin di download. Per disattivare l'esplorazione privata, chiudere il browser e riavviarlo. Le richieste di precaricamento delle app Android vengono gestite tramite la stessa impostazione delle previsioni inizializzate da Chrome.

Le istruzioni di precaricamento dei siti, invece, vengono sempre eseguite, a prescindere dal fatto che la funzione di previsioni di rete di Chrome sia attiva o meno. Per permetterti di ricevere informazioni più attinenti all'area geografica, Chrome ti consente di condividere la tua posizione con i siti.

Chrome stabilisce la posizione approssimativa utilizzando i Servizi di geolocalizzazione di Google. Le informazioni inviate da Chrome ai Servizi di geolocalizzazione di Google potrebbero includere:. Google non ha alcun controllo sui siti web di terze parti o sulle relative norme di tutela della privacy, pertanto presta attenzione se decidi di condividere la tua posizione con un sito web.

Chrome invia periodicamente informazioni a Google per verificare la disponibilità di aggiornamenti e lo stato di connettività, convalidare l'ora corrente e stabilire una stima del numero di utenti attivi.

Funzionalità di ricerca. Se hai eseguito l'accesso a un sito di Google e Google è il motore di ricerca predefinito, le ricerche eseguite dalla barra degli indirizzi di Chrome vengono memorizzate nel tuo Account Google.

Cancellare Cache e File Temporanei su Windows 10/8/7 | SoftStore – Sito Ufficiale

Servizio di previsione delle ricerche. Per consentirti di trovare informazioni più velocemente, Chrome usa il servizio di previsione offerto dal motore di ricerca predefinito per fornire possibili completamenti del testo digitato. Quando vengono eseguite ricerche dalla barra degli indirizzi di Chrome, i caratteri digitati vengono inviati al motore di ricerca predefinito, anche se non è stato ancora premuto "INVIO".

Se il motore di ricerca predefinito è Google, le previsioni sono basate sulla tua cronologia delle ricerche, sugli argomenti correlati al testo digitato e sulle ricerche degli altri utenti. Le previsioni possono essere basate anche sulla tua cronologia di navigazione. Assistenza per la navigazione. Se non riesci a collegarti a una pagina web, puoi ricevere suggerimenti relativi a pagine alternative simili a quella che vuoi visitare.

Compilazione automatica e gestione delle password. Per migliorare i propri servizi di Compilazione automatica e gestione delle password, Chrome invia a Google una quantità limitata di informazioni anonime relative ai moduli web che trovi o invii mentre sono attive la Compilazione automatica o la gestione delle password, inclusi un URL hash della pagina web e dettagli sulla struttura del modulo.

Se accedi a Chrome con il tuo Account Google, Chrome potrebbe proporti di salvare le carte di pagamento e i relativi dati di fatturazione nel tuo account Google Payments.

Chrome potrebbe anche darti la possibilità di inserire nei moduli web i dati delle carte di pagamento memorizzate nel tuo account Google Payments. Se hai salvato delle carte localmente in Chrome, Chrome potrebbe proporti di salvarle nel tuo account Google Payments.

Se usi una carta di pagamento memorizzata nel tuo account Google Payments o decidi di salvare la carta nel tuo account Google Payments per utilizzarla in futuro, Chrome raccoglierà informazioni relative al computer e le condividerà con Google Pay per proteggerti dalle frodi e fornire il servizio.

Se la funzionalità è supportata dal commerciante, Chrome consente anche di pagare tramite Google Pay. Per personalizzare l'esperienza di navigazione in base alle tue lingue preferite, Chrome tiene conto delle lingue più usate dei siti visitati.

La preferenza relativa alle lingue viene inviata a Google per personalizzare la tua esperienza in Chrome. Se hai attivato la funzione Sincronizzazione Chrome, il profilo della lingua viene associato al tuo Account Google e, se la cronologia di Chrome è inclusa nell'Attività web e app di Google, potrebbe essere usato per personalizzare la tua esperienza in altri prodotti Google.

Visualizza Gestione attività. App web su Android. Sui dispositivi Android, se selezioni "Aggiungi a schermata Home" per un sito web che è stato ottimizzato per garantire prestazioni veloci e affidabili sui dispositivi mobili , Chrome userà un server Google per creare un pacchetto Android nativo per il sito web in questione sul dispositivo.

Questo pacchetto ti consente di interagire con l'app web allo stesso modo di un'app Android.

Flash Video Downloader

Ad esempio, l'app web viene visualizzata nell'elenco di app installate. Statistiche sull'utilizzo e rapporti sugli arresti anomali. Le statistiche sull'utilizzo e i rapporti sugli arresti anomali vengono inviati per impostazione predefinita a Google per consentire di migliorare i suoi prodotti. Le statistiche sull'utilizzo contengono informazioni quali preferenze, clic sui pulsanti e utilizzo della memoria.

Ad esempio, potremmo raccogliere statistiche per identificare le pagine web che vengono caricate lentamente.

Usiamo queste informazioni per migliorare i nostri prodotti e servizi, nonché per consentire agli sviluppatori web di capire come migliorare le proprie pagine. I rapporti sugli arresti anomali contengono informazioni sul sistema al momento dell'arresto anomalo e potrebbero includere URL di pagine web o informazioni personali, in base alle attività in corso al momento dell'attivazione del rapporto sugli arresti anomali. Potremmo condividere informazioni non personali aggregate pubblicamente e con i partner, ad esempio publisher, inserzionisti o sviluppatori web.

SocialCitizens

Puoi scegliere in qualsiasi momento se inviare o meno a Google le statistiche sull'utilizzo e i rapporti sugli arresti anomali. Se le app di Google Play sono attive sul Chromebook e le statistiche sull'utilizzo di Chrome sono abilitate, a Google vengono inviati anche dati diagnostici e sull'utilizzo relativi ad Android. Licenze multimediali. Alcuni siti web criptano gli elementi multimediali per proteggerli da copie e accessi non autorizzati.

Durante la procedura per consentire l'accesso agli elementi multimediali, le licenze e gli identificatori di sessione potrebbero essere archiviati localmente. Gli identificatori possono essere cancellati in Chrome dall'utente tramite l'opzione Cancella dati di navigazione con l'opzione "Cookie e altri dati dei siti" selezionata. Per i siti che utilizzano Adobe Flash Access, Chrome fornisce ai partner della rete di contenuti e ai siti web un identificatore univoco, che viene memorizzato nel tuo sistema.

Puoi negare l'accesso in Impostazioni contenuti, Contenuti protetti e reimpostare l'ID tramite l'opzione Cancella dati di navigazione con l'opzione "Cookie e altri dati dei siti" selezionata. Se accedi a contenuti protetti in Chrome su Android oppure a contenuti offline o di qualità superiore su Chrome OS, un fornitore di contenuti potrebbe chiedere a Chrome un certificato per verificare l'idoneità del dispositivo. Il dispositivo fornirà un identificatore specifico del sito al sito web per certificare che le sue chiavi crittografiche sono protette dall'hardware di Chrome.

Altri servizi Google.

Vedere i file nella cache di Explorer Firefox e Chrome

In questa informativa vengono descritti i servizi Google attivi per impostazione predefinita in Chrome. Chrome potrebbe inoltre offrire altri servizi web di Google.

Ad esempio, se visiti una pagina in una lingua diversa dalla tua, Chrome propone di inviare il testo a Google per tradurlo.

In occasione del primo utilizzo di tali servizi, ti vengono comunicate le opzioni a tua disposizione per controllarli. Puoi trovare ulteriori informazioni nel whitepaper sulla privacy di Chrome. Chrome include una serie di identificatori univoci e non univoci necessari per poter offrire le sue funzioni e i servizi funzionali.

Ad esempio, se usi i messaggi push, viene creato un identificatore per inviarti le notifiche. Dove possibile, utilizziamo identificatori non univoci che rimuoviamo quando non servono più. Inoltre, gli identificatori che seguono ci consentono di sviluppare, distribuire e promuovere Chrome, ma non sono direttamente correlati a una funzione di Chrome.

Monitoraggio delle installazioni. Ogni copia della versione desktop Windows del browser Chrome include un numero di installazione temporaneo generato in modo casuale che viene inviato a Google al momento dell'installazione e del primo utilizzo di Chrome. Questo identificatore temporaneo ci consente di stabilire una stima del numero di browser installati e viene eliminato in occasione del primo aggiornamento di Chrome.

La versione di Chrome per dispositivi mobili utilizza regolarmente una variante dell'identificatore del dispositivo per monitorare il numero di installazioni di Chrome. Monitoraggio delle promozioni. Per consentire a Google di monitorare il successo delle campagne promozionali, Chrome genera un token univoco che viene inviato a Google alla prima esecuzione e al primo utilizzo del browser.

Inoltre, se hai ricevuto o riattivato la tua copia della versione desktop del browser Chrome nell'ambito di una campagna promozionale e Google è il tuo motore di ricerca predefinito, le ricerche eseguite dalla omnibox includeranno un tag promozionale non univoco. Anche tutte le versioni per dispositivi mobili del browser Chrome includono un tag promozionale non univoco per le ricerche eseguite dalla omnibox.

Anche Chrome OS potrebbe inviare a Google un tag promozionale non univoco periodicamente anche durante la configurazione iniziale e durante l'esecuzione di ricerche con Google. Prove sul campo. A volte effettuiamo test limitati delle nuove funzioni. Chrome include un numero di inizializzazione che viene selezionato in modo casuale alla prima esecuzione per assegnare i browser a gruppi di esperimenti. Gli esperimenti potrebbero essere anche limitati per paese stabilito in base all'indirizzo IP , sistema operativo, versione di Chrome e altri parametri.

In tutte le richieste inviate a Google viene incluso un elenco delle prove sul campo attualmente attive nell'installazione di Chrome corrente. Hai anche la possibilità di usare il browser Chrome dopo aver eseguito l'accesso al tuo Account Google, con o senza sincronizzazione attiva. Accesso nelle versioni desktop.

Se nelle versioni desktop di Chrome accedi o esci da un servizio web di Google ad esempio google. Puoi disattivare questo comportamento nelle impostazioni. Se accedi al tuo Account Google nella versione desktop, Chrome potrebbe proporti di salvare le carte di pagamento e i relativi dati di fatturazione nel tuo account Google Payments. Queste informazioni personali verranno usate e protette nel rispetto delle Norme sulla privacy di Google. Se accedi al browser Chrome o a un Chromebook e attivi la sincronizzazione con il tuo Account Google , le tue informazioni personali vengono memorizzate nel tuo Account Google sui server di Google per permetterti di averle a disposizione se accedi e attivi la sincronizzazione con Chrome su altri computer e dispositivi.

Queste informazioni personali verranno usate e protette nel rispetto delle Norme sulla privacy di Google e possono includere:. La sincronizzazione viene attivata soltanto se lo decidi tu.

Puoi personalizzare i dati specifici da sincronizzare utilizzando il menu "Impostazioni". Puoi controllare la quantità di dati di Chrome memorizzata in relazione al tuo Account Google e gestire i dati nella sezione Dati dalla Sincronizzazione Chrome di Google Dashboard. Nella Dashboard è possibile anche disattivare del tutto la sincronizzazione ed eliminare tutti i dati associati dai server di Google, ad eccezione degli Account Google creati tramite Family Link.

Per gli Account Google creati in Family Link, l'accesso è obbligatorio e non è possibile disattivare la sincronizzazione perché offre le funzionalità di controllo genitori, ad esempio le limitazioni relative ai siti web. L' Informativa sulla privacy per gli Account Google creati in Family Link si applica ai dati di sincronizzazione di Chrome memorizzati in questi account.

Se attivi la sincronizzazione con il tuo Account Google, i dati di navigazione vengono utilizzati per migliorare e personalizzare la tua esperienza in Chrome.

Puoi anche personalizzare la tua esperienza su altri prodotti Google consentendo l'inclusione della cronologia di Chrome nella sezione Attività web e app di Google. Puoi modificare questa impostazione nella pagina Cronologia account o gestire i tuoi dati privati in qualsiasi momento. Se non usi i tuoi dati di Chrome per personalizzare la tua esperienza su Google al di fuori di Chrome, Google utilizzerà i tuoi dati di Chrome soltanto dopo averli resi anonimi e combinati con i dati di altri utenti.

Google utilizza questi dati per sviluppare nuovi prodotti, funzionalità e servizi, nonché per migliorare la qualità complessiva di prodotti e servizi esistenti. Se vuoi utilizzare la cloud di Google per memorizzare e sincronizzare i tuoi dati di Chrome, ma vuoi impedire a Google di accedere ai dati, puoi criptare i dati di Chrome sincronizzati utilizzando la tua passphrase di sincronizzazione personale. Puoi limitare le informazioni memorizzate da Chrome sul tuo sistema utilizzando la modalità di navigazione in incognito o la modalità ospite.

In tali modalità, Chrome non memorizza alcuni tipi di informazioni, quali:. Chrome non condivide i cookie esistenti con i siti visitati in modalità ospite o di navigazione in incognito.

I siti potrebbero depositare nuovi cookie sul sistema quando sono attive queste modalità, ma tali cookie vengono memorizzati e trasmessi soltanto fino alla chiusura dell'ultima finestra di navigazione in incognito o in modalità ospite. Modifiche alla configurazione del browser.